Come in tutti gli ambiti, anche il mondo dell’alimentazione e della dieta è stato invaso dalla tecnologia.

Pensiamo, ad esempio,  alle app conta calorie, utilizzate di solito per calcolare le calorie assunte dei pasti e avere un semplice feedback sul nostro comportamento a tavola.

Premettendo che ben venga l uso di app e dispositivi elettronici che ci hanno facilitato la vita e possono rappresentare un valido aiuto in qualsiasi processo di cambiamento, è comunque utile ricordare che,  come in tutte le cose, per farne un buon uso bisogna conoscerne i rischi.

emotional eaters

Vediamo quindi alcuni meccanismi psicologici che possono influenzare il nostro comportamento nell’ approccio al cibo quando ricorriamo alle app conta calorie.

Il primo rischio è quello di un effetto delega totalizzante, (baso il mio stare a tavola solo e esclusivamente su quello che mi riporta la tecnologia): purtroppo per quanto sofisticate, queste applicazioni non potranno mai del tutto rappresentarci in tutti i nostri parametri in vivo.

Assimilazione e  metabolismo  sono influenzati anche  dalla qualità del cibo, dalla temperatura esterna, e sopratutto dal nostro stato psicofisico!

Pensate solo alla differenza tra mangiare rilassati e mangiare sotto stress e di fretta: in un nota ricerca londinese pubblicata sulla rivista Obesity, si è registrato che i livelli piu alti di cortisolo, l’ormone dello stress, erano proprio associati a una maggior circonferenza a livello girovita.

1423232609_cibo2-600x335

O ancora pensate a quanto possa essere differente un pasto consumato in tranquillità e un pasto consumato in 5 minuti: a parità di calorie, il processo digestivo cosi come la percezione di aver consumato un vero pasto, sarà diverso, inducendoci cosi a concederci qualche altro spuntino.

Ma il vero rischio nell’abuso delle applicazioni conta calorie è la credenza della dieta fai da te.

Approcciarsi in questo modo a una dieta  fa presumere il concetto che si ha della stessa, cioè un regime basato solo sul calcolo delle calorie, quando in realtà dieta è molto di piu, è soprattutto benessere, piacere e cambiamento del proprio stile di vita.

Ma allora come poter far buon uso di queste applicazioni? Sicuramente il buon utilizzo dovrebbe essere in un ottica di integrazione e di supporto a un percorso di cambiamento,  dove l’importante non è la caloria ma il piacere del cibo e del proprio benessere.