Ingredienti:

  • Riso (70 g a persona)
  • Pisellini freschi o surgelati (60 g a persona)
  • Cipollotto di tropea
  • Peperoni (rossi e gialli)
  • Melanzane
  • Zucchine
  • Parmigiano grattugiato
  • Brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • Un cucchiaio di formaggio spalmabile light per mantecare

Per preparare questo buonissimo piatto ci servirà una padella antiaderente con bordi piuttosto alti, perché dovrà poter contenere tutto il risotto. Ci servirà a parte anche un pentolino di acqua in cui prepareremo il brodo vegetale: questo verrà aggiunto in padella man mano, in modo da cuocere il riso. La preparazione del brodo è semplice: lasciar bollire dell’acqua (circa un litro) ed aggiungere un cucchiaio di brodo vegetale granulare (se possibile scegliere quello con meno sale in commercio). Naturalmente, se si dispone di brodo vegetale fatto in casa, è possibile e consigliabile usare il proprio.

Tagliare il cipollotto di tropea in fettine spesse circa mezzo centimetro, e porlo nella padella con un cucchiaio raso di olio extravergine di oliva. Aggiungere in padella il riso crudo, in modo da scaldarlo e lasciarlo tostare per un minuto insieme al cipollotto. A questo punto aggiungere due mestoli di brodo vegetale, abbassare il fuoco al minimo e coprire la padella con un coperchio.
Tagliare le verdure in striscioline o cubetti, è importante che non siano tagliate in pezzi troppo grandi perché se così fosse non si cuocerebbero insieme al riso e rimarrebbero crude. Aggiungere quindi in padella le verdure, i pisellini e altri due mestoli di brodo, coprire e lasciar andare sempre a fuoco basso. Mescolare ogni 10 minuti ed aggiungere un mestolo di brodo ogni volta che il risotto si asciuga.
Quando il risotto sarà cotto spegnere il fuoco, aggiungere un cucchiaio di formaggio spalmabile light e due cucchiai di parmigiano per mantecare. Servire caldo o tiepido.

Questo è un piatto completo: contiene infatti tutti i macronutrienti di cui abbiamo bisogno, ovvero carboidrati, grassi e proteine (che provengono dai cereali, ovvero il riso, e dai legumi, ovvero i piselli). La verdura, ricca in fibre e sali minerali, aiuta ad aumentare il senso di sazietà, pur mangiando poco riso. Inoltre, essendo un piatto gustoso e colorato, potrebbe essere anche uno stimolo per invogliare i bambini a mangiare le verdure!

Non bisogna per forza partire da ingredienti “nuovi”: può essere anche una strategia per recuperare quelle verdure grigliate dell’altro giorno che sono rimaste in frigo; basta tagliarle a striscioline ed aggiungerle al risotto in cottura (magari negli ultimi 5 minuti, in modo da non stracuocerle).

Inoltre, se volete potete aggiungerci altre verdure, come pomodorini, funghi, spinaci.. Che dite, proviamo?